Pilates in gravidanza

Perché scegliere Pilates in gravidanza

I principi del metodo Pilates prevedono un lavoro completo su tutto il corpo ed essendo una disciplina adattabile ad ogni fase della propria vita, Pilates è particolarmente indicato anche in gravidanza.

La gravidanza è un periodo tanto bello quanto intenso nella vita di una donna: il corpo si trasforma per accogliere una nuova vita al suo interno e anche l’umore è messo alla prova.
Il benessere psicofisico è condizione essenziale per la donna per affrontare al meglio questi 9 mesi.

Il metodo Pilates in gravidanza può essere utile sotto questi aspetti:

Pilates in gravidanza
Pilates in gravidanza
  • Avere maggior consapevolezza del proprio corpo;
  • Rinforzo dei muscoli della schiena in modo da sostenere l’aumento fisiologico del peso;
  • Riattiva la circolazione così da alleggerire gli arti inferiori;
  • Contribuisce ad avere maggior controllo del perineo;
  • Rafforza il diaframma attraverso la respirazione, essenziale durante il travaglio;
  • Riallinea la postura.
  • Le braccia e il dorso si tonificano e si preparano a cullare il nascituro
  • L’allungamento di tutte le catene muscolari nell’arco dei nove mesi evita l’irrigidimento muscolare soprattutto nella zona lombo-sacrale.


A meno che ci sia uno specifico divieto da parte del ginecologo, è un’attività che può essere intrapresa o continuata. Il consiglio per chi è nuovo all’allenamento in generale o a questo nello specifico è aspettare la fine del terzo mese di gestazione.

Valutazione del pavimento pelvico

pilates in gravidanza

In gravidanza, dalla 20a alla 29a settimana di gestazione, è consigliatissima una valutazione del pavimento pelvico. Te lo hanno mai detto? Probabilmente, purtroppo no.
Perché è importante farla? Ipotizziamo che il tuo perineo sia ipertonico (quindi molto rigido), immagini quando il nascituro dovrà passare dal tuo bacino, attraverso una muscolatura molto rigida? Quali conseguenze potrebbe portare? Magari un aumento del rischio di lacerazioni, o troppo stress sui legamenti interni, o un iniziale prolasso…
Valutare il benessere e la tonicità del pavimento pelvico non solo può prevenire traumi, ma può aiutarti a conoscerti e a capire quali esercizi fare e quali non fare durante le 40 settimane.
Questa visita viene effettuata solo da ostetriche specializzate in riabilitazione del pavimento pelvico. Noi consigliamo la bravissima Lara Arduini, 3926888737 che riceve a Scandiano. Contattala già verso la quindicesima settimana e prendi un appuntamento!

Benessere anche per la mente

Oltre ad infondere un senso di benessere, il pilates in gravidanza è utile anche per placare piccole ansie: nel momento in cui si ha una conoscenza più approfondita del proprio corpo, infatti, si riescono a ridimensionare anche una serie ansie legate a vari “doloretti” fisiologici in gravidanza.
Il benessere psicofisico è essenziale per poter vivere serenamente la quotidianità di questo periodo meraviglioso e avere una buona consapevolezza del proprio corpo che cambia può anche aiutare a controllare gli eccessi di fame nervosa.


Quali esercizi si possono fare?

Frog face out alla Chair
Frog face out alla Chair

Il protocollo di esercizi di Pilates in gravidanza, se non ci sono problematiche particolari emerse da visite ginecologiche o ostetriche, prevede un allenamento di tonificazione per gambe, glutei, dorso e braccia in modo da riuscire a sostenere il cambiamento del corpo. Mobilità articolare e allungamento sono altresì importanti, soprattutto della zona lombo-sacrale e del muscolo ileo-psoas. Anche l’apertura delle spalle e il relax cervicale sono tra gli obiettivi, così come tutti gli esercizi volti al miglioramento della circolazione.
Nel Pilates in gravidanza vengono utilizzati sia i grandi che i piccoli attrezzi e l’allenamento viene strutturato sempre sulla base delle necessità della persona. Ogni gravidanza è diversa quindi gli esercizi devono essere plasmati ad hoc.

Quando c’è il corso?

Gravidanza

Un percorso specifico per l’allenamento della donna, per farla sentire bene, che rispetta i cambiamenti del corpo nelle diverse fasi della vita. Corsi adatti anche a chi sta cercando una gravidanza.
Tutto l’anno, ogni martedì ore 18.30 e ogni giovedì ore 11.00.

Il corso è specifico anche per il post parto, si può cominciare dopo la visita di controllo al 40° giorno circa dal parto e proseguire fino a 7/9 mesi dalla nascita.

Insegnanti: Laura Lugli e Anna Minelli

“PER TE”

Nello studio Pilates Sassuolo c’è anche un progetto, incontri con diversi professionisti per informare e sostenere la donna durante la gravidanza e il post parto.
Per arrivare informate e preparate a questo delicato momento della vita riducendo anche il livello di ansie. Tutti gli incontri del progetto “PER TE” a questo link


Ulteriori info e contatti a questa pagina .

Se vuoi saperne di più sui grandi attrezzi del metodo Pilates? Sul nostro sito trovi articoli su Reformer, Cadillac, Combo Chair, Ladder Barrel, Spine Corrector.